full screen background image

Finisce con un secco 3-0 in favore del Tolentino il derby della 27a giornata di campionato. All'Helvia non basta un ottimo primo tempo per strappare almeno un punto ai cremisi, in gol nel primo tempo con Strano e nella ripresa con Adami e Ripa. La prima frazione è stata decisamente equlibrata con l'Helvia costretta a rinunciare a Ballini, solo panchina per lui, Rocci e nel riscaldamento Maccari fermato da un risentimento muscolare, con diverse occasioni da ambo le parti, i portieri impegnati una volta per parte con due tiri da fuori di Midei e Mongiello e poi al 43' il gol che spacca la partita. Da una rimessa laterale lo stesso Mongiello sponda all'indietro per l'accorrente Strano che scarica un destro di controbalzo all'angolo lontano portando in vantaggio i cremisi. Ad inizio ripresa l'Helvia trova la reazione giusta e sfiora due volte il pari in particolare con un colpo di testa di Tacconi su cui si supera Palmieri, azione fermata comunque per fuorigioco. Il Tolentino resiste alla sfuriata iniziale degli arancioni e pian piano si riorganizza riprendendo in mano il gioco. L'Helvia si disunisce non riuscendo più a trovare le distanze tra i reparti e lasciando pericolosi spazi nella sua metà campo. Al 29' il neo entrato Andreucci da ottima posizione a centro area controlla ma tira malamente a lato, sciupando la migliore occasione per il pari. Sulla ripresa del gioco Mongiello si invola verso l'area di rigore, Romanski scivola e gli lascia spazio, l'attaccante serve in area Adami che raddoppia. La partita di fatto finisce lì e un minuto dopo arriva il tris. Altra rimessa laterale, sponda al centro di Adami e Ripa insacca sotto porta. Derby amaro per l'Helvia che deve incassare l'ennsima sconfitta, troppo larga nel parziale, di un periodo decisamente nero e resta ferma al palo a quota 29 punti insieme all'Urbania sconfitta a Loreto. Tre giornate davanti, tre battaglie difficili ma tutte le possibilità di centrare la salvezza diretta ancora aperte.

twitter share

NEWS SETTORE GIOVANILE

  • Al Franchi con i nostri ragazzi per Fiorentina - Crotone

    019091foto660Tra gli oltre 22 mila spettatori presenti allo stadio "Artemio Franchi" per la gara di serie A Fiorentina-Crotone, c'erano anche ben 163 felici rappresentanti della Junior Macerata.

    Il club ex biancoceleste ed ora arancionero ha inaugurato così, facendo un bel regalo ai suoi tesserati, la nuova collaborazione e affiliazione con il club viola. Ragazzi, genitori, allenatori, collaboratori e dirigenti sono partiti da Macerata a bordo di tre pullman più varie auto ed hanno preso posto in Curva Ferrovia godendosi il 2-0 firmato dai calciatori probabilmente più talentuosi e attesi: Simeone e Chiesa.

    "Abbiamo viaggiato accompagnati dalla pioggia – dichiara il responsabile del vivaio maceratese Giammario Cappelletti - ma come siamo scesi a Firenze ha smesso e i 110 ragazzi, più una cinquantina di adulti, si sono goduti uno splendido pomeriggio di calcio. Per molti era la prima volta allo stadio e sono rimasti incantati. Bello e toccante inoltre il muro di sciarpe dedicate al compianto Astori".

    Una festa per la Junior in un "Franchi" che si sta riprendendo, così come la squadra di Pioli, dopo la tragica morte del capitano (sabato omaggiato anche mister Mondonico che riportò la Fiorentina in A). In effetti la nuova affiliazione doveva cominciare con uno stage per i tecnici maceratesi a Firenze, saltato proprio perché era stato programmato nel giorno che poi ha ospitato i funerali del difensore. L'aggiornamento tecnico avrà comunque luogo più avanti nel mese di maggio e a luglio invece tornerà allo Stadio della Vittoria di Macerata il Viola Camp.

32° Torneo Nando Cleti

photosi milo web

© 2019 Helvia Recina Calcio | ACD Helvia Recina 1975 - Borgo Peranzoni, 84 Villa Potenza - 62100 Macerata (MC) - Matricola FIGC n. 937747
Back to Top